Giugno 7, 2018

Titoli, Campionati e Trofei

CAMPIONATO DEL MONDO – ratificato dall’FCI, consiste in un’unica esposizione di tipo internazionale: vincendo quella (e quindi piacendo il cane a un singolo giudice) si raggiunge il prestigiosissimo titolo di “Campione del Mondo” o di “Campione del Mondo Giovani” per i cani di età inferiore ai 18 mesi. Viene organizzato una volta all’anno in un Paese del mondo affiliato all’FCI (il prossimo si terrà a Parigi dal 7 al 10 luglio 2011).

CAMPIONATO DEL MONDO GIOVANI: si ottiene con il 1° ECC in classe Giovani all’EXPO mondiale.

CAMPIONATO EUROPEO – stesse modalità del Campionato del Mondo, viene ovviamente organizzato in un Paese europeo.

CAMPIONATO EUROPEO GIOVANI: si ottiene con il 1° ECC in classe Giovani all’EXPO di campionato europeo.


CAMPIONATO ITALIANO – ratificato dall’ENCI

A seguito dell’entrata in vigore del nuovo Regolamento generale delle manifestazioni e speciale delle esposizioni a far data 1 gennaio 2009, che prevedono l’introduzione della classe intermedia nelle esposizioni, è stato modificato il criterio di assegnazione del CAC nel seguente modo:

•    1 CAC assegnato in classe lavoro, per le razze sottoposte a prova di lavoro, indistintamente per tutte le razze appartenenti ai 10 raggruppamenti FCI;
•    1 CAC assegnato mettendo a confronto le classi intermedia e libera, indistintamente per tutte le razze canine appartenenti ai 10 raggruppamenti FCI.

Per le razze sottoposte a prova di lavoro, i CAC possono essere ottenuti indistintamente nelle diverse classi, non vincolando il soggetto ad ottenere i CAC utili ai fini del campionato italiano esclusivamente in classe lavoro, fermo restando l’obbligo di conseguire la qualifica prevista in prova di lavoro (prima, durante, dopo) per il completamento dei requisiti necessari.
Si riporta, in dettaglio, lo schema dei requisiti per l’ottenimento del titolo di campione italiano di bellezza, considerato che le razze sottoposte a prova di lavoro sono in parte tutelate da associazione specializzata:

Razze sottoposte a prova di lavoro e rappresentate da associazione specializzata:
•    6 CAC in classe libera, intermedia o lavoro di cui almeno 2 acquisiti in esposizioni internazionali e 2 in raduno o mostra speciale. I certificati dovranno essere rilasciati da almeno 5 differenti esperti giudici;
•    superamento della prova di lavoro prevista.
oppure
•    5 CAC tutti in classe lavoro di cui almeno 2 acquisiti in esposizioni internazionali e 1 in raduno o mostra speciale. I certificati dovranno essere rilasciati da almeno 4 differenti esperti giudici;
•    superamento della prova di lavoro prevista.

Razze sottoposte a prova di lavoro e NON rappresentate da associazione specializzata:
•    6 CAC in classe libera, intermedia o lavoro di cui almeno 2 acquisiti in esposizioni internazionali. I certificati dovranno essere rilasciati da almeno 5 differenti esperti giudici;
superamento della prova di lavoro prevista.
oppure:
•    5 CAC tutti in classe lavoro di cui almeno 2 acquisiti in esposizioni internazionali. I certificati dovranno essere rilasciati da almeno 4 differenti esperti giudici;
•    superamento della prova di lavoro prevista.

L’elenco prove di lavoro previste per le diverse razze si può vedere cliccando qui.

–  Razze non sottoposte a prova di lavoro e non rappresentate da una Società specializzata:

6 CAC in classe Libera, di cui almeno due acquisiti in esposizioni internazionali e rilasciati da almeno cinque giudici diversi

– Razze non sottoposte a prova di lavoro e rappresentate da una Società specializzata:

6 CAC da almeno 5 giudici diversi, almeno 2 dei quali in esposizioni internazionali e 2 in speciale o raduno

Per le razze sottoposte a prova di lavoro l’iscrizione alla Classe Lavoro è condizionata dal conseguimento di un titolo di lavoro, con modalità diverse per la diverse tipologie canine e a seconda di quanto stabilito dai Club specializzati.

GIOVANE PROMESSA ENCI – ratificato dall’ENCI, è in pratica il “campionato italiano giovani”
Il cane deve aver totalizzato 30 punti in base al calcolo seguente:
5 punti qualificandosi 1′ eccellente in classe giovani in esposizione internazionale;
3 punti qualificandosi 1′ eccellente in classe giovani in esposizione nazionale;
3 punti qualificandosi 1′ eccellente in classe giovani in raduno.
N.B. La classe giovani è riservata ai cani di età non inferiore ai 9 mesi e non superiore ai 18 mesi.


CAMPIONATO INTERNAZIONALE – ratificato dall’FCI

Per le razze sottoposte a prova di lavoro occorrono:
– due CACIB** ottenuti in due diversi Paesi e da due Giudici diversi
– almeno un terzo posto o la qualifica di “Buono” in una prova di lavoro in cui sia in palio il CAC

Per le razze non sottoposte a prova di lavoro occorrono:
-quattro CACIB ottenuti in tre diverse nazioni e da almeno tre giudici differenti, uno dei quali ottenuto nel Paese di residenza del proprietario o nel Paese d’origine della razza.

TROFEO ANNUALE DI ALLEVAMENTO

Possono concorrere tutti gli allevatori italiani titolari di affisso.
L’allevatore può conteggiare le qualifiche conseguite in manifestazioni riconosciute dall’ENCI ed organizzate in Italia, e le qualifiche italiane ottenute all’estero. Le stesse, ottenute contemporaneamente dal soggetto (es. Ecc. Cac, Cacib o Ecc. Cac, Cacit), non sono cumulabili. L’allevatore non può concorrere con soggetti di razze diverse.
I risultati, comprensivi delle fotocopie dei libretti delle qualifiche e della pagina riepilogativa dei dati del soggetto (frontespizio), devono essere inviati all’ENCI entro e non oltre il 31 dicembre di ogni 10
anno. Non potranno essere presi in considerazione i risultati di soggetti privi della documentazione probatoria. Il Trofeo verrà consegnato ogni anno in occasione dell’Assemblea Generale dei Soci.
L’allevatore sospeso dalla Commissione di Disciplina non potrà concorrere sino al termine della sanzione.

Vengono premiati i primi due allevatori che con un minimo di cinque soggetti col proprio affisso, anche se di altrui proprietà, hanno conseguito il maggior punteggio in base alla seguente tabella:

Ecc. Cac, Cacib punti 6
Ecc. Cac punti 4
1° Ecc. in raduno (libera o lavoro per razze sottoposte a prove) punti 4
Ecc. ris. Cac, ris. Cacib punti 3
Ecc. 1° classe campioni punti 2
Eccellente punti 1

Per ogni raggruppamento vengono premiati i primi due allevatori che con un minimo di cinque soggetti col proprio affisso, anche se di altrui proprietà, hanno conseguito il maggiore punteggio annuo in base a questa tabella:

CACIB: punti 6
CAC: punti 4
1° ECC in raduno: punti 4
Ris CAC, Ris CACIB: punti 3
Ecc 1° in classe Campioni: punti 2
Ecc: punti 1

Ogni allevatore può conteggiare, per ogni soggetto, solo il miglior risultato rilasciato da ogni giudice, e a paritò di punteggio il Trofeo viene assegnato a chi l’ha ottenuto con il minor numero di cani.

Related Posts

LE NEWS PIU' INTERESSANTI

sul nostro blog tutte le news più interessanti sul mondo della cinofilia. Se ti interessa qualche informazione su expò, salute dei cani, sull'allevamento Dell'Antico Guerriero, che non riesci a trovare. Contattaci sarem lieti di pubblicare qualche post a riguardo.

Cinognostica
Francesco Zamperini
About Francesco Zamperini
Francesco Zamperini, uno dei più apprezzati cinofili italiani nel mondo, è il titolare unico dell'Allevamento Dell'Antico Guerriero. Da oltre 30 anni Francesco dedica la sua vita ai cani, ha ottenuto importanti riconoscimenti nel campo educativo, e la sua linea di sangue di Rottweiler è, oggi, una delle più apprezzate ed affermate a livello mondiale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *